Topologia client-server

Modello basato sull'uso di un server centrale che dirige il traffico dei client registrati. Il server gestisce un database che mantiene un indice delle risorse condivise dai client. L'indice contiene indirizzo IP del client e nome della risorsa condivisa (chiave con la quale viene identificata la risorsa). Ogni volta che un utente effettua la richiesta per un particolare file, il server interroga il suo database e a seconda del risultato restituisce o meno una lista di file, corrispondenti a quello richiesto, dei client connessi alla rete.

A questo punto l'utente richiedente non deve far altro che selezionare uno di questi file dalla lista, aprendo una connessione diretta con il proprietario del file. Di qui ha luogo il trasferimento della risorsa tra i due client.



Nell'animazione sopra e' illustrata la comunicazione tra il server ed i client


Vantaggi e svantaggi:

Il principale vantaggio del modello client-server e' la sua centralizzazione che permette la localizzazione dei file rapidamente ed efficaciemente. Dal momento che il server mantiene aggiornato l'indice delle risorse condivise dai client, i file che gli utenti trovano attraverso le loro ricerche sono immediatamente pronti per essere scaricati.

Nonostante un'architettura centralizzata sia efficiente, il sistema ha un singolo punto di ingresso.


  • centralizzata a cluster
  • decentralizzata
  • decentralizzata a cluster





  • Link utili:


    Lime Wire

    OpenP2P